Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home Raccogliere funghi in Umbria
Notice

Alcune informazioni utili per la raccolta dei funghi in Umbria

PDF
Stampa
E-mail

Cosa è necessario sapere per raccogliere i funghi in Umbria:

  • se sei residente in uno dei comuni umbri, in Umbria puoi raccogliere i funghi senza alcun permesso
  • se non sei residente in uno dei comuni umbri, per raccogliere funghi in Umbria devi chiedere un apposito permesso
  • il permesso alla raccolta dei funghi deve essere richiesto ad una qualsiasi delle 5 Comunità montane umbre
  • il permesso vale un anno (dalla data del rilascio) e vale sull'intero territorio regionale umbro (escluse le riserve integrali)

Il versamento per il rilascio dell'autorizzazione è di € 50,00.

In caso di accertate irregolarità, la stessa Comunità montana che ha rilasciato il permesso lo può revocare.

Alla domanda di autorizzazione alla raccolta vanno allegati:

  • n. 2 marche da bollo
  • copia di un documento d'identità in corso di validità

Per andare a raccogliere funghi in Umbria è necessario:

  • essere muniti di un documento d'identità in corso di validità
  • avere più di 14 anni di età, se di età inferiore è necessario essere accompagnati da un maggiorenne

Inoltre, è necessario sapere che:

  • i funghi possono essere raccolti nei boschi e nei terreni non coltivati purché esenti da divieti
  • la raccolta dei funghi è sempre vietata nelle ore notturne e varia a seconda delle stagioni
  • si possono raccogliere fino a tre kg di funghi al giorno/a persona, a meno che non siano esemplari unici o non separabili
  • i titolari dei fondi possono raccogliere i funghi senza limitazioni di quantità
  • gli esemplari debbono essere raccolti senza modificarne le caratteristiche morfologiche, così da consentire facilmente il riconoscimento della specie
  • gli esemplari raccolti vanno puliti, almeno sommariamente, nel luogo di raccolta
  • i funghi raccolti debbono essere riposti e trasportati in contenitori rigidi, aerati e realizzati in fibre naturali intrecciate così da consentire la diffusione delle spore
  • è vietato in ogni caso l'uso di contenitori in plastica
  • è vietato raccogliere esemplari della specie Amanita cesarea (ovolo) se ancora allo stato chiuso
  • è vietato raccogliere esemplari di specie pregiate con diametro del cappello inferiore a 4 cm
  • è vietato raccogliere funghi in un rimboschimento ove le piante non abbiano superato i 2 m di altezza
  • è vietato il danneggiamento e la distruzione volontaria dei funghi di qualsiasi specie
  • è vietato usare per la raccolta rastrelli, uncini o altri mezzi che possono danneggiare lo strato umifero del terreno
  • la raccolta dei funghi all'interno delle Aziende faunistico-venatorie e delle Aziende agrituristico-venatorie è consentita nei soli giorni di silenzio venatorio  

Per i cercatori, l'esame micologico delle specie presso gli Ispettorati micologici delle ASL è gratuito.

I funghi destinati alla vendita e alla somministrazione devono essere sottoposti al controllo sanitario obbligatorio.

L. r. n. 12/2000 Disciplina della raccolta, commercializzazione e valorizzazione dei funghi epigei spontanei freschi e conservati (in formato .pdf, 48 Kb)

L. r. n.34/2002 Modificazioni ed integrazioni della della Legge regionale 21 febbraio 2000, n. 12 - Disciplina della raccolta, commercializzazione e valorizzazione dei funghi epigei spontanei freschi e conservati (in formato .pdf, 40 Kb)

Una immagine di funghi, tratta dal sito www.funghiitaliani.it

Settore competente: Settore Agricoltura forestazione

  • Responsabile: Dott. Alvaro Paggi ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • P.A. Romano Filippucci ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • Stefano Cruciani ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • Antonio Mariani ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • per comunicazioni telefoniche 0743214208 - 0743214250
  • fax 0742751937 (fax sede legale di Valtopina)
  • fax 0743223757 (fax sede operativa di Spoleto)
Parole chiave: funghi - Umbria
 

Tuber2008 - 3° Convegno Internazionale di Spoleto sul Tartufo

CM NetworkBiblioteca 'Montagne di Libri' Edicole sacre nel territorio della Comunità montana dei Monti Martani e del Serano Montagne Aperte - Portale cartografico della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio webGIS della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio rel. 1.0 il blog verde della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio Patriarchi verdi. Sulle tracce degli alberi antichi e leggendari nel territorio della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e SubasioCM NetworkLa bacheca delle RSU della Comunità Montana

CM Newsletter

CM Newsletter

News


Ricevi HTML?

Chi è online

 95 visitatori online
Copyright © 2017 Comunità montana dei Monti Martani, Serano e Subasio. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.