Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home Avvisi, bandi, concorsi, gare e incarichi esterni AVVISO PUBBLICO Relativo alla concessione del servizio di distribuzione di bevande calde e fredde ed eventuali alimenti con installazione di macchinari automatici
Notice

AVVISO PUBBLICO Relativo alla concessione del servizio di distribuzione di bevande calde e fredde ed eventuali alimenti con installazione di macchinari automatici

PDF
Stampa
E-mail

AVVISO PUBBLICO

Relativo alla concessione del servizio di distribuzione di bevande calde e fredde ed eventuali alimenti con installazione di macchinari automatici per la durata di anni tre, salvo disdetta anticipata.

Questa Amministrazione mette a disposizione degli spazi per l’installazione di macchinari di ditte interessate a gestire il servizio indicato nel presente avviso pubblico.

I macchinari automatici, di proprietà della ditta aggiudicataria, verranno installati nel seminterrato della sede operativa della Comunità Montana, in via Antonio Busetti, n 28, 06049 Spoleto, in numero massimo di tre.

Tali macchinari automatici dovranno consentire la restituzione del resto rispetto all’inserimento delle monete/banconote per il pagamento della merce. Il servizio è rivolto agli Amministratori e ai dipendenti degli Enti presenti nello stabile. A titolo indicativo si fa presente che i potenziali fruitori del servizio sono in n. di 150 c.

Gli spazi sono di proprietà della Comunità Montana. Le macchine resteranno di proprietà della ditta aggiudicataria. Il servizio non può comportare alcun onere o responsabilità per la Comunità Montana. Ogni rischio, di qualsiasi tipo è a carico della ditta.

Alla gara possono partecipare i soggetti in possesso dei requisiti per contrarre con la Pubblica Amministrazione, come indicati dall’art. 83 del D. Lgs. 18 aprile 2016 n.50 e s.m.i. e che non si trovino in una delle fattispecie previste come motivo di esclusione dall’art. 80 dello stesso decreto legislativo. Le macchine devono essere conformi, per caratteristiche tecniche ed igieniche, alle normative vigenti in materia. Su ogni macchina dovranno essere ben visibili le etichette con l’indicazione della marca e la composizione dei prodotti oggetto di distribuzione, oltre al prezzo e all’avvertimento che la macchina eroga il resto rispetto all’importo inserito.

Il funzionamento dei distributori automatici deve essere garantito tutto l’anno.

Il contratto che verrà sottoscritto avrà la durata di anni tre, salvo eventuale disdetta che potrà essere data dalla Comunità Montana dipendente dallo stato giuridico di liquidazione in cui attualmente si trova, e qualora non subentri nuovo soggetto che assuma per legge gli oneri della Comunità Montana medesima.

Sono messi a disposizione della ditta i locali per la realizzazione del servizio richiesto, l’acqua potabile, l’energia elettrica. Rimangono a carico della ditta la pulizia, la rimozione dei rifiuti, la manutenzione ordinaria.

Le interruzioni del servizio per causa di forza maggiore non danno luogo a responsabilità. La ditta dovrà provvedere, a propria spese, a quanto necessario all’ottenimento di tutte le eventuali autorizzazioni.

Sono a carico della ditta la manutenzione ed i collegamenti che dovranno essere certificati in conformità alle vigenti disposizioni di legge e regolamento. La ditta dovrà intervenire in caso di guasto entro 24 ore dalla segnalazione.

La ditta dovrà, all’inizio dell’attività, essere in possesso di polizza assicurativa, con indennizzo erogabile a prima richiesta, non inferiore ad euro 2.000.000,00 per danni dovuti all’espletamento del servizio o a cause ad esso connesse, che derivassero alla Comunità Montana e/o a terzi, cose e persone.

La ditta dovrà corrispondere il contributo indicato nell’offerta, entro e non oltre il 30 giugno di ogni anno.

Non è consentito, sotto pena di rescissione del contratto, la cessione o qualsiasi forma di subcontratto totale o parziale del servizio.

La Comunità Montana è sollevata da ogni responsabilità in caso di furti, incendi e di qualsiasi altro evento possa danneggiare prodotti, materiali, attrezzature e macchinari della ditta.

Prima della stipula del contratto la ditta dovrà consegnare, a pena di decadenza, la seguente documentazione:

  • a) certificato di iscrizione alla Camera di commercio;
  • b) certificato penale e dei carichi pendenti del titolare e dei legali rappresentanti;
  • c) dichiarazione con firma autenticata del legale rappresentante dalla quale risulti: 
    • che la ditta non si trovi in stato di fallimento, liquidazione, cessazione di attività, di concordato preventivo, e che non è in corso un procedimento per una di tali situazioni;
    • che nei confronti della ditta non sia stata pronunciata condanna con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida sulla moralità professionale o per delitti finanziari;
    • che la ditta sia in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori, secondo la legislazione vigente;
    • che la ditta sia in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte o delle tasse secondo la legislazione vigente.

Tutte le spese relative al servizio sono interamente a carico della ditta. Il personale adibito al servizio dovrà essere legato da rapporto contrattuale con la ditta che sarà tenuta al rispetto delle norme vigenti in materia retributiva, contributiva, previdenziale e sicurezza sul lavoro sollevando la Comunità Montana da ogni responsabilità. Il personale della ditta dovrà essere munito di apposito cartellino.

L’aggiudicante si impegna a consegnare al Segretario Generale della Comunità Montana un elenco, aggiornato di continuo, dei collaboratori e dipendenti che normalmente eseguono la manutenzione.

La Comunità Montana si riserva ogni forma di controllo per verificare la rispondenza del servizio alle prescrizioni contrattuali. In caso di disservizio verrà inoltrata apposita contestazione scritta.

Per qualsiasi controversia il foro competente è quello di Spoleto.

L’offerta dovrà indicare l’ammontare del contributo da versare annualmente alla Comunità Montana e non potrà essere inferiore ad euro 500,00.

La Comunità Montana provvederà a redigere una graduatoria in base agli importi che verranno offerti come contributo.

La busta da inviare per l’offerta dovrà contenere l’importo in lettere e in cifre del contributo offerto ed una dichiarazione, a pena di decadenza, di accettazione di tutte le clausole del presente avviso.

Le buste dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il giorno 31 maggio 2018 ALLA SEDE OPERATIVA DELLA COMUNITA’ MONTANA DEI MONTI MARTANI, SERANO E SUBASIO, VIA ANTONIO BUSETTI N. 28 06049 SPOLETO ( PG). All’uopo farà fede il timbro di protocollo apposto sulla busta dalla Comunità Montana.

Per tutto quanto non previsto dal presente bando valgono le norme di legge in materia di appalti e contratti della Pubblica Amministrazione.

Il Responsabile del Procedimento è il Segretario Generale della Comunità Montana.

Il Segretario Generale dr Sergio Rossi

 

Tuber2008 - 3° Convegno Internazionale di Spoleto sul Tartufo

CM NetworkBiblioteca 'Montagne di Libri' Edicole sacre nel territorio della Comunità montana dei Monti Martani e del Serano Montagne Aperte il blog verde della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio Patriarchi verdi. Sulle tracce degli alberi antichi e leggendari nel territorio della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e SubasioCM NetworkLa bacheca delle RSU della Comunità Montana

CM Newsletter

CM Newsletter

News


Ricevi HTML?

Chi è online

 103 visitatori online
Copyright © 2018 Comunità montana dei Monti Martani, Serano e Subasio. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.