Notice
La Comunità Montana presenta il progetto Itinerari nella storia. Percorsi archeologici in Valle Umbra. Spoleto, palazzo Mauri, sabato 18 aprile 2015 ore 10.00 PDF Stampa E-mail

Il lavoro “Itinerari nella storia. Percorsi archeologici in Valle Umbra” è frutto di un progetto di conoscenza e valorizzazione condotto dalla Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio con la collaborazione di archeologi competenti e di associazioni archeologiche operanti nel territorio.

Si presenta di notevole interesse per la divulgazione al più ampio pubblico di antiche città umbre e di siti archeologici di rilevante importanza.

Gli itinerari turistici e culturali proposti in questo lavoro possono essere l’occasione per prolungare il soggiorno in questa stupenda area dell’Umbria, facendo assaporare al meglio paesaggio e cultura, proponendosi come agile guida per turisti ed escursionisti, ma anche come utile strumento di conoscenza del territorio per studenti e studiosi.

Il progetto ha raggiunto gli obiettivi prefissati grazie alla fondamentale collaborazione del GAL “Valle Umbra e Sibillini” e della Soprintendenza per i beni archeologici dell’Umbria, e, ovviamente, con il contributo insostituibile degli autori, archeologi di grande competenza e professionalità, del personale dell'Ente e delle associazioni archeologiche:

  • Archeoclub Foligno
  • Gruppo Archeologico Dopolavoro Ferroviario di Foligno
  • Gruppo Archeologico Noukria di Nocera Umbra

Vogliamo ricordare tutti gli autori che hanno reso possibile questo lavoro di studio e censimento dei siti archeologici presenti nel territorio comunitario:

  • Matelda Albanesi, archeologa, per i comuni di Giano dell’Umbria e Massa Martana
  • Tommaso Mattioli, archeologo, per i comuni di Campello sul Clitunno e Spoleto
  • Roberto Orsini, archeologo, per i comuni di Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara, Nocera Umbra, Spello e Valtopina
  • Maria Romana Picuti, archeologa, per i comuni di Bevagna, Castel Ritaldi, Foligno, Gualdo Cattaneo, Montefalco e Trevi
  • Lucia Bertoglio, archeologa, che ha collaborato alla realizzazione complessiva del progetto

Per la migliore fruibilità dell'importante mole di dati sintetizzata nel progetto (595 luoghi censiti), è stato inoltre realizzato un sito web

itinerarinellastoria.montagneaperte.it

all'interno del quale tutti gli elementi censiti trovano il proprio spazio e il giusto ambito di promozione e valorizzazione: basta cliccare su un singolo segnalino o su un percorso per aprire la scheda dedicata all’elemento selezionato.

 

IL PROGRAMMA DELL'INIZIATIVA, Spoleto, palazzo Mauri, 18 aprile 2015 - ore 10.00

 

SALUTI

  • Elena Calandra, Soprintendente per i beni archeologici dell’Umbria
  • Domenico Rosati, Commissario della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio
  • Fabrizio Cardarelli, Sindaco del Comune di Spoleto
  • Giuliano Nalli, Amministratore unico Agenzia Forestale Regionale
  • Gianpiero Fusaro, Presidente GAL “Valle Umbra e Sibillini”

 

INTERVENTI

  • Mario Pagano, Soprintendente per i beni archeologici delle Marche
  • Paolo Camerieri, Regione Umbria Servizio Valorizzazione del Territorio, Sezione Promozione qualità del patrimonio paesaggistico, Ispettore onorario soprintendenza archeo
  • Marco Vinicio Galli, Direttore della Comunità Montana
  • Matelda Albanesi, Lucia Bertoglio, Tommaso Mattioli, Roberto Orsini, Maria Romana Picuti, Archeologi autori del lavoro
  • Alvaro Paggi, Danilo Rapastella, Tiziana Ravagli, Gruppo di lavoro della Comunità Montana

Itinerari nella Storia - manifesto/invito