Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home
Notice

Spoleto entra ufficialmente nella Comunità Montana. Confermato Presidente Giuliano Nalli, nella Giunta comunitaria è stato eletto il Sindaco di Spoleto Daniele Benedetti

PDF
Stampa
E-mail

logo Comunità montanaIl giorno 30 novembre 2009, il Consiglio della Comunità Montana ha adottato importanti provvedimenti per il prosieguo dell'attività dell'Ente.

Il Consiglio ha infatti disposto il rinnovo delle cariche amministrative rieleggendo  Presidente Giuliano Nalli (sindaco del Comune di Trevi) e confermando la partecipazione nella Giunta del sindaco di Spello, Sandro Vitali, e di quello di Nocera Umbra, Donatello Tinti.

Il Consiglio ha inoltre preso atto dell'ingresso all'interno della Comunità Montana del Comune di Spoleto ed ha eletto il sindaco della Città, Daniele Benedetti, quale quarto membro della Giunta dell'Ente montano.

 

Nel corso del Consiglio della Comunità Montana del 30 novembre 2009, il Presidente Giuliano Nalli ha ricordato gli importanti obbiettivi raggiunti nel corso di questi primi 11 mesi di attività dell'Amministrazione, superando ostacoli di ordine organizzativo e finanziario.

E' stata effettuata la riunificazione amministrativa dei tre Enti disciolti dalla riforma del sistema endo-regionale affrontando i tagli alle entrate correnti che hanno falcidiato il bilancio della nuova Comunità Montana per oltre 850.000 €.

La riorganizzazione amministrativa ha visto la messa a sistema delle tre strutture (1. C.M. dei Monti Martani e del Serano; 2. C.M. "Monte Subasio"; 3. Parco del Monte Subasio).

E' stato approvato il nuovo Statuto dell'Ente con la nuova denominazione ed il nuovo stemma.

Sono stati fatti tagli importanti alle spese senza sminuire il ruolo che le Comunità Montane ed il Parco hanno svolto in questi anni sul territorio.

La nuova Comunità Montana ha saputo attirare a sé finanziamenti connessi allo promozione dei prodotti di eccellenza come l'iniziativa di "Frantoi Aperti" che ha visto l'Ente accedere con il punteggio migliore al Piano di Sviluppo Rurale.

Sono state avanzate proposte per l'accesso al P.O.R.-FESR 2007/2013 relativo alla valorizzazione delle aree comprese nei Siti di Interesse Comunitario che vedono la movimentazione di notevoli risorse finanziarie fin dal 2009.

E' stata avanzata istanza di partecipazione al Bando POR-Fesr per i Piani di gestione ambientale di area e per le certificazioni ambientali di soggetto che dovrebbero essere finanziati in queste settimane.

L'accesso al Piano di Sviluppo Rurale per l'Umbria è stato utilizzato anche per interventi di difesa dai dissesti e per il miglioramento dei boschi pubblici. Le politiche di alleggerimento del personale, pur con la garanzia dell'occupazione ha visto questa Comunità Montana agevolare la fuoriuscita tra mobilità, esodo e comando di 15 persone alle quali si aggiungeranno, entro la fine dell'anno, altre 4 per quasi il 20% del personale originariamente in servizio.

L'intensa attività riferita ai rapporti istituzionali dell'Amministrazione comunitario ha visto il concretizzarsi dell'ingresso del Comune di Spoleto che risulta operativo dal 30/11.

Anche con il Comune di Assisi si sta per chiudere in questi giorni un accordo significativo che vede il compimento di una lite giudiziaria che si trascinava da molti anni ed un accordo per i servizi ed i lavori futuri in sintonia tra le due amministrazioni.

Un accordo operativo è da segnalare inoltre con la Umbraflor (l'Azienda vivaistica regionale) per la gestione di servizi operativi in materia di verde.

Con alcuni comuni recentemente sono stati siglati accordi per lo svolgimento dei servizi in forma associata che mettono in sinergia le risorse umane ed i mezzi a disposizione.

Nel salutare il Sindaco Benedetti, presente ai lavori del Consiglio, Nalli ha ringraziato tutti coloro che hanno votato per la sua rielezione che è intervenuta a soli 11 mesi dalla costituzione del nuovo Ente ed in esito alle votazioni di 9 comuni su 14 del giugno scorso.

Una tiratina di orecchie è stata effettuata nei confronti dei membri della maggioranza assenti che avrebbero potuto compromettere la manovra di assestamento ed il rinnovamento della Giunta con eventuali gravi ripercussioni per l'attività dell'Ente.

Da ultimo il Presidente ha illustrato la manovra di assestamento che è stata necessaria per garantire il pareggio di bilancio nonostante i numerosi tagli operati con un bilancio che supera i 24 milioni di euro i cui 3/4 costituiscono la parte lavori ed investimenti.

Il Consiglio non ha invece potuto rinnovare il Presidente del Consiglio per il mancato raggiungimento del numero minimo dei voti previsto dallo Statuto e pertanto il ccordinamento dei lavori del consesso è stato proseguito dal Consigliere anziano Cottoni rappresentante di Valtopina al quale sono andati i ringraziamenti.

Il Presidente e l'Assessore Tinti hanno quindi ringraziato dell'apporto serio, professionale ed anche di amicizia fornito in questi mesi dall'ex Sindaco di Castel Ritaldi Francesco Venturi anch'egli presente ai lavori del Consiglio.

La settimana entrante vedrà il prosieguo dei lavori della Giunta per la chiusura dell'anno e l'avvio della programmazione del prossimo.

Il Direttore Marco Vinicio Galli

 

 

 

 

Tuber2008 - 3° Convegno Internazionale di Spoleto sul Tartufo

CM NetworkBiblioteca 'Montagne di Libri' Edicole sacre nel territorio della Comunità montana dei Monti Martani e del Serano Montagne Aperte il blog verde della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio Patriarchi verdi. Sulle tracce degli alberi antichi e leggendari nel territorio della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e SubasioCM NetworkLa bacheca delle RSU della Comunità Montana

CM Newsletter

CM Newsletter

News


Ricevi HTML?

Chi è online

 225 visitatori online
Copyright © 2019 Comunità montana dei Monti Martani, Serano e Subasio. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.