Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home Taglio del bosco
Notice

Taglio del bosco

PDF
Stampa
E-mail

Elementi trattati in questo articolo: il bosco e la sua gestione secondo la legge regionale 19 novembre 2001, n. 28 e il regolamento regionale 17 dicembre 2002, n. 7.

Definizione di bosco: costituisce bosco o foresta ogni appezzamento di terreno di superficie maggiore di duemila metri quadrati e di larghezza complessiva, misurata al piede delle piante di confine, non inferiore a venti metri, in cui sia presente una copertura arborea forestale superiore al venti per cento.


Si considerano bosco:

  • i castagneti da frutto
  • le superfici boscate che, a seguito di interventi selvicolturali o di danni per calamità naturali o per incendio, presentano una copertura arborea forestale anche inferiore al venti per cento
  • i terreni imboschiti o rimboschiti in qualsiasi stadio di sviluppo
  • le radure e tutte le superfici di estensione inferiore a 2.000 mq che interrompono la continuità del bosco

Non si considerano bosco:

  • gli impianti di arboricoltura da legno o da frutto
  • i giardini o parchi urbani
  • i boschi ricadenti nelle aree indicate al comma 2 dell’art. 146 del D.Lgs. 29 ottobre 1999, n. 490, nei termini ivi stabiliti

Per arboricoltura da legno, individuata dalla Giunta regionale su apposita cartografia, si intende la coltivazione di alberi, in terreni non boscati, finalizzata principalmente alla produzione di legno. La coltivazione è reversibile al termine del ciclo colturale.

Gli interventi selvicolturali tendono ad assicurare la gestione sostenibile delle foreste in attuazione del Piano forestale regionale e dell’articolo 1, comma 2, della l.r. 28/2001 ed in particolare:

  • il mantenimento e lo sviluppo delle funzioni produttive nella gestione forestale
  • il mantenimento e l’appropriato miglioramento delle risorse forestali e del loro contributo al ciclo del carbonio
  • il mantenimento della salute e vitalità dell’ecosistema forestale
  • il mantenimento, la conservazione e l’appropriato miglioramento della diversità biologica negli ecosistemi forestali
  • il mantenimento e l’appropriato miglioramento delle funzioni protettive nella gestione forestale
  • il mantenimento dei diritti locali, il miglioramento della sicurezza sul lavoro e lo sviluppo delle funzioni sociali dei boschi

Nei terreni sottoposti a vincoli per scopi idrogeologici e nei boschi, tutti gli interventi sono sottoposti a comunicazione o ad autorizzazione secondo le norme del regolamento regionale 17 dicembre 2002, n. 7, di attuazione della legge regionale 19 novembre 2001, n. 28.

Le autorizzazioni sono rilasciate dall’ente competente per territorio, assegnando la responsabilità del procedimento ad un tecnico in possesso di titolo di studio adeguato alla natura dell’intervento da realizzare e abilitato all’esercizio della professione quando l’abilitazione sia prevista dalle norme vigenti.

L’autorizzazione è negata quando le soluzioni tecniche proposte non garantiscono contro il verificarsi del pericolo di danno pubblico per perdita di stabilità, erosione, denudazione o turbamento del regime delle acque.

In allegato il file con il testo della L.R. 28/2001(in formato pdf - 102,0 kb)

In allegato il file con il testo del Regolamento regionale 7/2002 di attuazione della L.R. 28/2001 (in formato pdf - 852,0 kb)

La modulistica relativa al taglio del bosco e alle attività correlate, ai sensi della L.R. 28/2001, predisposta dal Servizio competente, è a disposizione presso le sedi dell'Ente, lo Sportello del Cittadino di Spoleto, i Telecentri SIM della Comunità montana e si può scaricare facilmente da questa pagina e dalla pagina dei downloads.

Modello per COMUNICAZIONE di taglio bosco (ai sensi del Regolamento regionale n. 7/2002 della Legge Regionale n. 28/2001) - (in formato .pdf, 26 Kb)

Modello per la Richiesta di DUPLICATO del Patentino di Operatore Forestale (in formato .pdf, 26 Kb)

Modello per la Richiesta di ISCRIZIONE nell’Elenco delle Ditte Boschive idonee all’utilizzazione dei boschi per conto terzi. Rilascio Tesserino di Ditta Boschiva (in formato .pdf, 31 Kb)

Domanda per il rilascio del Patentino di Operatore Forestale (in formato .pdf, 26 Kb)

Modello di Richiesta per RINNOVO Ditta Boschiva idonea all’utilizzazione dei boschi per conto terzi, CON VARIAZIONE DI FASCIA (in formato .pdf, 31 Kb)

Modello per Richiesta RINNOVO Ditta Boschiva idonea all’utilizzazione dei boschi per conto terzi, SENZA VARIAZIONE DI FASCIA (in formato .pdf, 31 Kb)

 

Settore competente: Settore Agricoltura forestazione

  • Responsabile: Dott. Alvaro Paggi ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • P.A. Romano Filippucci ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • Stefano Cruciani ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • Antonio Mariani ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
  • per comunicazioni telefoniche 0743214208 - 0743214250
  • fax 0742751937 (fax sede legale di Valtopina)
  • fax 0743223757 (fax sede operativa di Spoleto)
Parole chiave: Taglio - bosco - vincolo idrogeologico - tutela
 

Tuber2008 - 3° Convegno Internazionale di Spoleto sul Tartufo

CM NetworkBiblioteca 'Montagne di Libri' Edicole sacre nel territorio della Comunità montana dei Monti Martani e del Serano Montagne Aperte - Portale cartografico della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio webGIS della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio rel. 1.0 il blog verde della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e Subasio Patriarchi verdi. Sulle tracce degli alberi antichi e leggendari nel territorio della Comunità Montana dei Monti Martani, Serano e SubasioCM NetworkLa bacheca delle RSU della Comunità Montana

CM Newsletter

CM Newsletter

News


Ricevi HTML?

Chi è online

 25 visitatori online
Copyright © 2017 Comunità montana dei Monti Martani, Serano e Subasio. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.